Ecco i candidati! Cooperativa sociale CASCINA BOLLATE Onlus

Potrebbero interessarti anche...

20 Risposte

  1. Marina Marini ha detto:

    Un lavoro eccezionale davvero quello di CascinaBollate, un sito utile e interessantissimo, sia come giardineri che come esempi

  2. Maria Laura De Vivo ha detto:

    Cascina Bollate è un bellissimo progetto per tutti quelli che ci lavorano , detenuti e non, ma anche per tutti quelli che come me lo hanno seguito per anni con visite corsi e acquisti. Attualmente grazie al web anche io che ormai mi sono trasferita in campagna a 700 km di distanza ( verso sud ovviamente) posso continuare a seguire le novità, i suggerimenti, e gli insegnamenti. Mi spiace che non posso più “andare in carcere” ma grazie a newsletter, Facebook e blog continuo a sentirmi parte della comunità di Cascina Bollate.
    Cascina Bollate è funky!

  3. Manuela ha detto:

    Dovrebbe essere così in ogni carcere. Imparare un lavoro come riscatto sociale, perchè se una prospettiva ce l’hai è meno difficile. Oltre a questo, che sarebbe già più che sufficiente, cos’altro mi piace di questo progetto? Lo “storytelling, le informazioni che attraverso il web ci arrivano, le piante a volte proprio insolite che ci fanno conoscere, i consigli. Il premio lo meriterebbero proprio

  4. marinella montesanti ha detto:

    Cascina Bollate è un’idea formidabile per aiutare chi è rinchiuso in carcere, per chi ama il verde e cerca professionisti amanti più del mondo botanico e meno del denaro. Mi piacerebbe ci fosse anche in altri carceri.

  5. Marta ha detto:

    Una boccata d’ossigeno!!!

  6. Annamaria ha detto:

    Loro piu di altri …..per cui vivva la cascina di bollate ,

  7. Anonimo ha detto:

    Grande iniziativa Cascina bollate illustre esempio di come si possa dare una seconda possibilità. Certo si deve lavorare duramente ma quanto si impara … orgogliosa di essere con voi !

  8. Cristiana ha detto:

    Collaboro con Cascina Bollate e credo davvero sia un progetto meritevole non solo per gli evidenti riscontri in recidiva in ogni carcere in cui i detenuti lavorano davvero ma anche perché si impara tutti, giardinieri detenuti, giardinieri volontari e collaboratori che il lavoro restituisce dignità alle persone e che imparare dai fallimenti è la lezione più importante che uno possa imparare nella vita.

  9. Monica ha detto:

    Grazie per questo encomiabile lavoro!

  10. Susanna ha detto:

    Grazie per la vostra attività.

  11. Bartolomeo ha detto:

    Complimenti!un gran progetto

  12. margherita ha detto:

    un bellissimo vivaio, un grande progetto. bravi!

  13. Paola Marcialis ha detto:

    Da giardiniera per diletto e da professionista del sociale, trovo che Cascina Bollate sia un luogo pieno di fascino e di cura. Agire con attenzione ai dettagli e con una visione d’insieme artistic è un’arte e la serra ne è piena. Un luogo etero-topico, una utopia ben radicata da far conoscere e da valorizzare! Leggere i post di Cascina è un farmaco dell’anima

  14. Lara ha detto:

    Progetto molto intelligente, che affronta la realtà in modo creativo portando un contributo concreto per renderla migliore. E le piante… che meraviglia… Si riempie il cuore…. Grazie di esserci!

  15. Isabella Serri ha detto:

    Susanna, una donna meravigliosa che con la sua tenacia, intelligenza e caparbietà è riuscita a creare un vivaio , nel mezzo del carcere, dove si respira aria di entusiasmo, interesse, voglia di fare ed imparare tutti insieme e , per i detenuti, voglia di lasciarsi alle spalle la vita precedente per crearne una migliore. grazie e complimenti di cuore.

  16. Silvia ha detto:

    Complimenti ! Ottimo lavoro

  17. marina pagani ha detto:

    Cascina Bollate è una realtà piena di energia, di etica e di grande Educazione.
    Un bel panorama verde e profumato dentro un carcere
    Mi piace perché è un luogo dove si “mette in pratica”, le piante nella terra, i prigionieri
    al lavoro all’aria aperta. Si possono fare progetti e vederli lentamente crescere.
    Il sito con il suo catalogo esauriente e di facile consultazione è un tesoro per i giardinieri .
    I canali di comunicazione on line sono veramente notevoli:
    una cadenza regolare
    un contenuto vario di progetti, corsi, consigli, work in progress
    un linguaggio chiaro, competente e ironico. Traspare sempre il confronto con il reale, la natura, l’impegno.
    Una comunicazione simpatica che trasmette valori sanissimi.

  18. Nadine ha detto:

    Un progetto che mette in comunicazione il mondo “fuori” con il mondo “ dentro” attraverso l’apprendimento e la condivisione di un lavoro che per sua natura fa bene sia all’anima che agli occhi.
    Ha il merito anche di aver dimostrato che la passione unita al lavoro puo’ aprire le porte alla speranza a chi sta espiando la pena.
    Grazie a Susanna e a tutti quelli che hanno dato una mano a costruire questo progetto.

  19. Maria Assunta ha detto:

    una realtà bellissima, che produce bellezza e utilità sociale.

  1. 15 febbraio 2018

    […] *** SUL BLOG ‘FUNKYPRIZE’ *** Commentando questo post con la nostra candidatura […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *